Unico indizio per i curiosi: nella seconda zona FIV.

A dice: “E no, non ti lascio passare, ti sei ingaggiato sopravvento…”

Gli spettatori hanno visto due barche in poppa girare l’ultima boa per fare lo stacchettino ed arrivare tra barca giuria e la boa di arrivo.

Le due barche non erano ingaggiate alla boa (1) ma avendola girata, A stretta, e B larga, B ha fatto presto a raggiungere A ed ingaggiarvisi sopravvento (2)

La barca sottovento (barca A rosa nella figura) ha mirato la linea tenendo la giusta rotta per l’arrivo (3).

La barca sopravvento (barca B azzurra nella figura)  avendo raggiunto quella sottovento, alle tre distanze dal battello giuria ha visto la barca sottovento stringerla verso il vento in modo da impedirle di arrivare (4) … “E no non ti lascio passare, ti sei ingaggiato sopravvento…”.

Così a metà barca giuria, la barca rosa sottovento ha dato una poggiatona ed è arrivata.

La barca azzurra sopravvento è arrivata di conseguenza, anche lei grazie ad una poggiatona, senza schiantarsi contro il battello giuria, né virare!

Come stanno le cose una volta per tutte?

La barca (A) rosa sottovento aveva tutto il diritto di portare a spasso quella azzurra (B) sopravvento, certo, ma sino alle tre lunghezze dalla barca giuria (!!) dopo di che doveva permetterle la giusta rotta.

Come è finita?

A tarallucci e vino perché gli incompetenti -soprattutto al riguardo del regolamento- non hanno fatto protesta e la barca rosa sottovento l’ha fatta franca… oltre tutto pensando di aver pure ragione.

Insomma, una figuruccia per i due litiganti, specie per l’equipaggio della barca azzurra sopravvento che non conoscendo bene il regolamento non ha protestato la barca rosa sottovento!

L’equipaggio della barca azzurra sopravvento giura di studiare almeno un po’ sto regolamento!!

Parliamone, parliamone di più anche su questo sito con esempi pratici come questo.

Può essere un’idea… costruttiva!

Marco Lombardi 

PS: redatta solo dopo aver ottenuto l’indispensabile contributo del nostro 2 volte campione italiano!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.